Questa versione di WPML ha nuove funzioni, miglioramenti generali e la compatibilità con WordPress 4.7.

Traduzione per i creatori di pagine basati sui codici abbreviati

Fin da ora è molto più semplice tradurre siti che utilizzano i creatori di pagine. In questa versione siamo riusciti ad aggiungere il supporto completo per i creatori di pagine che utilizzano i codici abbreviati. Nella prossima versione aggiungeremo anche il supporto per gli altri creatori di pagine, che archiviano il loro design in modi diversi (solitamente in postmeta).

Fortunatamente riusciamo a coprire l’intero supporto per i creatori basati su codici abbreviati che utilizzano il file di configurazione della lingua di WPML. Questo significa che possiamo aggiungere la compatibilità per qualsiasi creatore di pagine senza rilasciare nuove versioni di WPML.

Questa versione ha il supporto per Visual Composer, Divi e Cornerstone (X Theme).

Nuovo supporto significa che dovrete soltanto tradurre i testi e non ricreare l’intero design per lingua.

Per approfittare di questa nuova integrazione dovrete installare Translation Management e String Translation. Poi configurate WPML per tradurre utilizzando Translation Editor.

Scoprite come funziona nel video di Dario:

E potete seguire l’intera descrizione su come tradurre il contenuto creato per creatori di pagine.

Se desiderate aggiungere tale supporto per altri creatori di pagine dovete creare o file di configurazione della lingua per essi. Il documento su come integrare i creatori di pagine che utilizzano i codici abbreviati con WPML lo spiega nel dettaglio.

Nuove opzioni per i selettori di lingua

WPML fa molto nel retroscena, ma i vostri visitatori noteranno sempre il selettore di lingua. WPML 3.6 rende semplice creare selettori di lingua personalizzati per i temi e visualizzare i vostri selettori di lingua esattamente come li desiderate.

Questa versione è stata completamente riprogettata per il selettore di lingua. Le caratteristiche principali sono:

  • Retrocompatibilità completa: potete eseguire l’upgrade in sicurezza e godervi le nuove funzioni, ma non dovete preoccuparvi dell’interruzione dei siti.
  • Il selettore di lingua a menu aggiunge voci di menu al posto dell’HTML: per creare una voce del selettore di lingua le versioni precedenti di WPML introducevano l’HTML nel menu. Questo non ha generato alcun problema per molti temi, ma non era compatibile con tutti. Il nuovo selettore di lingua introduce le voci di menu, quindi è a prova di elenco puntato per tutti i temi. Inoltre semplifica enormemente il conferimento dello stile del selettore di lingua a menu.
  • Supporto per i selettori multipli in diverse posizioni: alcuni selettori di lingua, come il piè di pagina, possono apparire una volta in ciascun sito. Tuttavia altri selettori, come il selettore widget, possono apparire in diversi posti. Ora potete aggiungerne quanti volete.
  • I modelli twig per una facile personalizzazione e l’incorporazione del tema: il nuovo selettore di lingua utilizza i modelli twig. Si tratta di un semplice linguaggio per modelli che non richiede programmazione per essere capito e modificato. Ciò rende molto più semplice creare il selettore di lingua personalizzato. Ma non è tutto. Ora i temi possono includere una cartella per selettore di lingua, che verrà utilizzata da WPML. Quando c’è, WPML otterrà il design del selettore predefinito creato dal tema.
  • GUI più bella: una bella GUI significa che è più semplice capire le opzioni e controllarle. Poiché questa versione include un certo numero di nuove opzioni, abbiamo deciso che è giunta l’ora anche di aggiornare completamente la GUI. Dopo tre serie di test di usabilità, siamo giunti a un design che ci piace. Ci auguriamo che sia anche di vostro gradimento.

Download automatico per i pacchetti di lingue di WordPress

Quando aggiungete le lingue a WPML, scaricherà automaticamente il rispettivo pacchetto di lingue per il core di WordPress. Questo è un bene per molte ragioni. Ovviamente è interessante riuscire a passare da una lingua di amministrazione all’altra e vedere tutto localizzato. Va bene anche per la compatibilità di WordPress 4.7, così WordPress può offrire questa lingua agli utenti.

Compatibilità di WordPress 4.7

Sviluppiamo e testiamo con WordPress 4.7 fin dalle prime uscite delle alfa. Il controllo qualità di WPML 3.6 è stato eseguito sia su WordPress 4.7 che su 4.6. La variazione più marcata di WordPress 4.7 è l’introduzione della preferenza della lingua dell’utente. Ora l’impostazione di WPML è stata unita all’impostazione di WordPress (e WPML indica a WordPress di scaricare i pacchetti di lingue). Esistono più variazioni sottili per gli aggiornamenti dell’API e le funzioni deprecate.

Altri miglioramenti

Come sempre la stabilità, la sicurezza e le prestazioni hanno la priorità su qualsiasi altra nuova funzione. Questa versione include un elenco di miglioramenti che risolvono diversi casi limite.

  • Migliorata la convalida del tipo di negoziazione “Diverse lingue nelle directory”
  • Regolato l’URL nella risposta di wp_upload_dir per il momento in cui WPML viene configurato per utilizzare le lingue nei domini
  • Risolta la gestione della barra (slash) quando si copiano i campi personalizzati
  • Risolta la funzionalità “Create PO file” (Crea file PO) in modo da includere msgctxt quando richiesto
  • Impedito l’invio di unità vuote nei file XLIFF
  • Risolta la data di GravityForms nella dashboard di traduzione
  • Risolto il problema in cui la scelta di opzioni con testo lungo e HTML non veniva visualizzata
  • Risolto un problema di compatibilità con i reindirizzamenti di Yoast
  • Risolto un problema con il reindirizzamento del browser quando si utilizzavano le lingue con variazioni regionali
  • Risolto il problema della compatibilità dell’installazione multisito con WP 4.6 o versioni successive utilizzando Sunrise
  • Sul multisito, le impostazioni del sito principale non vengono più alterate durante la configurazione del sotto-sito
  • Risolto un problema di reindirizzamento dell’accesso con le lingue configurate come dominio
  • Risolto un problema di reindirizzamento dei server Nginx con la lingua configurata come dominio
  • Risolto il problema con la clonazione dei valori non oggetto per wp_query object
  • Risolta la sincronizzazione del modello della pagina se il modello è impostato su predefinito
  • Rimossa la classe Snoopy e al suo posto si utilizza WP_Http (sì, finalmente)
  • Risolto un problema di compatibilità con get_option(‘siteurl’) nei siti con le lingue impostate come dominio
  • Risolto WPML_Backend_Request::get_ajax_request_lang
  • Risolto SitePress::_sync_custom_field per gestire i dati serializzati
  • Rimossa la restrizione del solo inglese come lingua predefinita quando si sincronizza il menu di WP
  • Risolto il problema nell’avviso di WPML quando si aggiungono dei post dal front-end
  • Risolto un problema quando si duplicano dei post che hanno commenti da duplicare
  • Risolto un problema quando si ignorano gli avvisi dell’amministrazione del plug-in che contengono caratteri speciali nel titolo
  • Risolto il problema con l’impostazione della pagina del blog statica quando la pagina viene eliminata definitivamente
  • Risolto il problema di compatibilità quando si utilizza Google PageSpeed Tools in Apache o Nginx
  • Impedita la codifica della e commerciale doppia nell’URL del selettore di lingua
  • Risolto il problema in cui le informazioni linguistiche non venivano salvate quando i post erano creati tramite chiamata AJAX
  • Il selettore di lingua nel piè di pagina di Twenty Sixteen è stato tagliato
  • Il selettore di lingua del piè di pagina di Twenty Fifteen è stato parzialmente nascosto dalla barra laterale
  • Modificato lo stile del messaggio nella funzionalità del campo di sincronizzazione
  • Aggiunto un avviso sulle voci di menu mancanti quando nel sito è configurata soltanto una lingua
  • Migliorato l’utilizzo delle risorse del server quando si scansionano i temi o i plug-in per le stringhe
  • Migliorato il caricamento della pagina e l’utilizzo della memoria nella pagina di localizzazione del tema e del plug-in
  • Risolto un problema quando si prova a registrare una stringa con 0 come nome
  • Risolto un problema nella doppia registrazione del contenuto di Multilingual Widget
  • Risolto un problema che si verificava quando si provava a scansionare le stringhe prima di completare la procedura guidata. Ora non è consentito
  • Risolto l’errore del database quando si eseguiva il reset di WPML
  • Risolto un problema quando si importano i grandi file .po

E per quanto riguarda le altre funzioni di cui abbiamo parlato?

Sappiamo che la lista dei desideri per le funzioni è sempre più grande di quanto riusciamo a includere in ciascuna versione. Ci sono diverse funzioni e miglioramenti che vogliamo includere in WPML 3.6, ma non siamo riusciti a inserirli a causa della tempistica. Ci auguriamo che sappiate che stiamo davvero facendo del nostro meglio per accontentare tutti. Se abbiamo promesso qualcosa che manca qui, sentitevi liberi di ricordarcelo. L’elenco di funzioni per WPML 3.6.1 ha circa 30 voci. L’elenco di funzioni di WPML 3.7 include più di 100 cose.

Download e aggiornamento

Come sempre, prima di aggiornare WordPress, il tema e i plug-in vi consigliamo caldamente di eseguire il backup dei vostri siti. Tutti fanno il loro lavoro e il test per la compatibilità di WordPress. Tuttavia non sapete mai a quali sorprese andate incontro a causa della compatibilità trasversale e delle modifiche alla configurazione. Non importa cosa aggiorniamo nei nostri siti, prima eseguiamo sempre un backup completo.

Riceverete automaticamente gli aggiornamenti di WPML per tutti i vostri siti registrati (registrate tutti i vostri siti, giusto?). Potete anche scaricare WPML manualmente dal vostro account. Accertatevi di aggiornare sempre tutti i componenti di WPML contemporaneamente.

Feedback?

Amiamo ricevere il vostro feedback, idee, suggerimenti e domande.