Attenzione

Dal 4 novembre 2016 abbiamo continuato a sviluppare e ad aggiornare questo plug-in.
Funziona bene per qTranslate X e le versioni più recenti dei plug-in di WPML.

qTranslate è un altro plug-in per WordPress multilingue. Funziona in modo molto diverso da WPML. Invece di avere diverse lingue in diversi post, qTranslate colloca tutte le lingue nello stesso post.

Questo strumento di importazione divide il contenuto di diverse lingue in diversi post, consentendo al vostro sito di funzionare con WPML.

Il plug-in è disponibile nell’archivio di plug-in di WordPress:

http://wordpress.org/extend/plugins/qtranslate-to-wpml-export/

Conversione di una singola lingua (niente WPML, separa tutte le traduzioni)

Avviso

Al momento questa funzione non funziona adeguatamente. Assicuratevi di avere WPML attivo e andate alla sezione Conversione multilingue (conversione da qTranslate a WPML).

Se state usando il plug-in qTranslate Importer senza WPML, l’output sarà un sito con una sola lingua. Il processo di conversione vi chiederà quale lingua desiderate mantenere. Tutte le altre lingue verranno eliminate dal sito.

Questo strumento è utile se state provando qTranslate e ora desiderate pulire il database da tutti i meta tag delle lingue.

Al termine del processo, tutti i post avranno una sola lingua a scelta.

Come funziona:

  1. Disattivate qTranslate e attivate il plug-in qTranslate Importer.
  2. Eseguite un backup del vostro database. Seriamente, anche se state solamente eseguendo dei test, dovete eseguire il backup del vostro database.
  3. Andate su Impostazioni->qTranslate Importer e scegliete la lingua che desiderate mantenere.
  4. Cliccate sul pulsante “Pulisci”. Passerà tutto il contenuto del sito e rimuoverà i meta dati linguistici dal contenuto.

Questo è l’aspetto della schermata del plug-in:

qTranslate Importer che converte in una lingua

Scegliete la lingua che desiderate mantenere e accettate le due caselle di controllo, quindi potete iniziare la pulizia.

Conversione multilingue (conversione da qTranslate a WPML)

Se avete WPML, qTranslate Importer convertirà il sito da tutte le lingue in un unico post a diverse lingue in diversi post. Quando la conversione è completata, riuscirete a utilizzare WPML sul sito.

Il modo migliore per effettuare questa conversione è disattivare qTranslate, attivare WPML e qTranslate Importer e consentirgli di eseguire automaticamente l’intera operazione.

Il processo di importazione:

  1. Controllerà quali lingue qTranslate ha usato e attiverà le stesse lingue in WPML
  2. Controllerà quali permalink linguistici avete utilizzato in qTranslate e sceglierà la stessa impostazione in WPML.
  3. Elaborerà tutti i post, la tassonomia e i campi personalizzati e li creerà separatamente per le diverse lingue
  4. Produrrà regole di riscrittura degli URL che vi consentiranno di reindirizzare i link in entrata ai nuovi URL

Affinché tutto questo venga eseguito in modo sicuro, seguite le seguenti fasi:

  1. Disattivate qTranslate e attivate WPML e il plug-in qTranslate Importer.
  2. Eseguite il backup del vostro database. Questo è fondamentale. Dovete eseguirlo prima di effettuare l’importazione.
  3. Andate su Impostazioni->qTranslate Importer e ricontrollate la conversione dei dati pianificata.
  4. Cliccate sul pulsante “Avvia”. Passerà l’intero contenuto del sito e lo convertirà per essere utilizzato con WPML.

Processo di importazione in WPML

Questa è la schermata di importazione:

Importazione da qTranslate a WPML

Durante l’importazione visualizzerete l’avanzamento. Non interrompete il processo di importazione finché non viene dichiarato “completato”. La schermata si aggiornerà con frequenza, in quanto elabora 10 post alla volta.

Aggiunta dei reindirizzamenti degli URL

Una volta completata l’importazione, visualizzerete la seguente schermata:

Conversione da qTranslate a WPML eseguita

Se potete modificare il file .htaccess, copiate tutto il contenuto della casella delle regole sulla riscrittura di .htaccess e aggiungetelo al file .htaccess del vostro sito.

È presente un pulsante “convalida” che leggerà questo file e controllerà che abbiate aggiunto le regole nella posizione corretta.

In alternativa potete aggiungere le informazioni sul reindirizzamento al vostro tema. Cliccate sul pulsante per scaricare il file PHP con le regole di reindirizzamento e salvatelo nella cartella del vostro tema.

Successivamente, aggiungete la seguente linea al file functions.php del tema:

include TEMPLATE_PATH . '/qt-importer-redirects.php';

Questa è una dichiarazione PHP, quindi deve restare all’interno del blocco <?php?>.

Altri testi che potrebbero necessitare di una modifica manuale

Molti siti che utilizzano qTranslate hanno usato i meta tag linguistici in diverse posizioni, hardcoded in PHP o nelle pagine delle opzioni. Una volta eliminato qTranslate, dovrete usare altri modi per tradurre queste stringhe.

Innanzitutto, localizzatele. Percorrete le diverse schermate di amministrazione del vostro tema e plug-in in uso e controllate se sono presenti tag come:

<!–-:en–->English text<!–-:–-><!–-:fr–->French text<!–-:–->

Sostituiteli con il testo della lingua predefinita.

Successivamente, per tradurre i testi in qualsiasi lingua potete utilizzare il modulo String Translation di WPML.