Prima stesura
December 20, 2016
Updated
December 30, 2019

WPML vi consente di tradurre facilmente le pagine che create utilizzando il vostro generatore di pagine preferito. Leggete questa guida per sapere quali generatori di pagine sono supportati e come tradurre le progettazioni dei generatori di pagine.

Quali plug-in di WPML dovete installare

Per tradurre i contenuti del generatore di pagine dovete installare:

  • WPML
  • WPML String Translation
  • WPML Translation Management

Generatori di pagine supportati

Lavoriamo costantemente per aggiungere i generatori di pagine più popolari all’elenco di integrazioni di WPML.

I seguenti generatori di pagine sono integrati con WPML:

Se il vostro generatore di pagine preferito non è ancora integrato con WPML, scoprite come farlo facilmente nella nostra guida sull’integrazione di generatori di pagine che utilizzano codici brevi.

Come tradurre i contenuti del generatore di pagine

Esistono due modi per tradurre i contenuti creati con i generatori di pagine:

  • Manualmente, per conto vostro
  • Inviandoli ad altri traduttori per farli tradurre

Traduzione manuale

Per tradurre i contenuti da soli utilizzate i seguenti passaggi:

1. Cliccate sull’icona più per selezionare la lingua in cui desiderate tradurre il post. Il pulsante più è accessibile dalla pagina o dalle pagine di elenco, come potete vedere nella seguente tabella:

Il più si trova nella casella Language (Lingua) durante la modifica della mia pagina.Il più si trova sotto la bandiera in Pages (Pagine) -> All pages (Tutte le pagine)
Utilizzo di WPML per tradurre i generatori di pagineUtilizzo di WPML per tradurre i generatori di pagine.

2. Verrete indirizzati all’editor di traduzione di WPML. I contenuti in lingua originale sono sulla sinistra. Inserite le traduzioni nelle caselle a destra. Nota: potete anche modellare le traduzioni proprio come con l’editor originale di WordPress.

Editor di traduzione di WPML

3. Assicuratevi di contrassegnare ogni parte del contenuto come Translation complete (Traduzione completata):

Utilizzo di WPML per tradurre il generatore di pagine
Contrassegnare la traduzione come completa

 

4. Quando avete terminato di tradurre, cliccate su Save & Close (Salva e chiudi).

 

Invio della traduzione ad altri traduttori

Per inviare i contenuti da tradurre creati con un generatore di pagine ad altri traduttori dovete andare su WPML -> pagina Translation Management (Gestione traduzioni) e seguire i seguenti passaggi.

1. Scegliete il tipo di contenuto (pagina, post, ecc.), selezionatelo e cliccate su Add to translation basket (Aggiungi al carrello traduzioni).

Utilizzo di WPML per tradurre le pagine create con WPBakery Page Builder
Aggiunta di contenuti al carrello traduzioni

 

2. Cliccate sullas cheda Translation Basket (Carrello traduzioni) e selezionate il traduttore per una lingua specifica. Nota: prima dovete configurare i traduttori.

Utilizzo di WPML per tradurre i generatori di pagine
Selezione del traduttore

 

Questo è quanto! Ora i traduttori potranno andare su WPML -> pagina Translations (Traduzioni) e iniziare con il lavoro di traduzione. Utilizzeranno lo stesso editor di traduzione descritto nella sezione “Manual Translation” (Traduzione manuale) soprastante.

La traduzione degli stessi testi apparirà diverse volte

A volte nella pagina potreste avere lo stesso testo che si ripete. WPML riconosce automaticamente i contenuti duplicati e si offre di tradurli come un campo unico. In questo modo non dovrete perdere tempo a tradurre gli stessi testi nella pagina.

Naturalmente WPML mostrerà la traduzione di questi testi in tutti i posti in cui compaiono nella pagina.

L’immagine seguente mostra una progettazione creata con WPBakery Page Builder, utilizzando tre istanze dello stesso testo.

Progettazione di WPBakery Page Builder utilizzando più istanze dello stesso testo
Progettazione di WPBakery Page Builder utilizzando più istanze dello stesso testo

Quando traduciamo quella pagina, possiamo vedere che l’editor mostra solo un’istanza del campo per tradurre questo testo. Ancora una volta, questo significa che dobbiamo tradurlo solo una volta.

Viene utilizzato un solo campo per tradurre i testi duplicati
Viene utilizzato un solo campo per tradurre i testi duplicati

Infine, sul front-end la traduzione del testo viene visualizzata in tutti i posti come previsto.

Testi duplicati tradotti mostrati in tutti i posti giusti sul front-end
Testi duplicati tradotti mostrati in tutti i posti giusti sul front-end

Aggiornamento della traduzione quando una pagina viene modificata

Potete sempre aggiornare la traduzione delle pagine già tradotte. Quando i contenuti della pagina tradotta vengono modificati, potete semplicemente tradurla o inviarla di nuovo alla traduzione. Questa volta non dovrete tradurre nuovamente tutti i contenuti, ma solo la parte che è stata modificata o aggiunta.

Quando aggiornate i contenuti della pagina nella lingua predefinita, assicuratevi di non aggiornare il testo e la posizione di un elemento all’interno della pagina, perché tale operazione comporterà la perdita del testo tradotto. Leggete di più sulla conservazione delle traduzioni esistenti durante la modifica della pagina nella lingua predefinita.

In questo esempio ho aggiunto un elemento Casella di testo alla pagina “About Us” (Chi siamo):

Aggiunta di un blocco di testo alla mia pagina
Aggiunta di un blocco di testo alla mia pagina

Nota: dopo aver aggiunto il modulo ricordatevi di aggiornare la pagina. Questa è un’operazione importante perché caricherà gli elementi testuali del modulo nella schermata dell’editor di traduzione.

Nella casella meta Language (Lingua) visualizzerete un pulsante freccia al posto di un più. Ciò indica che la traduzione deve essere aggiornata dalla recente aggiunta di nuovi contenuti alla pagina nella lingua predefinita. Per aggiornare la traduzione nella pagina della lingua secondaria, cliccate sulla freccia.

La freccia che sostituisce il pulsante più.

Visualizzerete l’editor di traduzione di WPML con i nuovi campi da compilare. Inoltre, notate che la percentuale di completamento della traduzione è tornata al 75%.
Traducete e contrassegnate le traduzioni come completate, quindi cliccate su Save and Close (Salva e chiudi).

Editor di traduzione di WPML con il nuovo blocco di testo

Traduzione dei modelli Toolset progettati con i generatori di pagine

I plug-in Toolset vi permettono di progettare modelli di contenuto per la visualizzazione di post in qualsiasi tipo di post. Di solito utilizzare un modello per tutte le lingue e traducete solo i testi al suo interno, ad esempio etichette o titoli.

In alternativa, potete selezionare di creare modelli di contenuto separati per ciascuna delle lingue del sito. In questo caso non dovrete inviare tali modelli alla traduzione. Al loro posto dovrete modificare separatamente il modello in ciascuna lingua e tradurlo come tale.

Toolset vi permette di progettare modelli di cotenuto utilizzando i seguenti generatori di pagine:

  • Elementor
  • WPBakery Page Builder
  • Oxygen
  • Beaver Builder

Se utilizzate un generatore di pagine per progettare i modelli di contenuto dovrete tradurre i modelli. Per attivare la traduzione di un modello di contenuto specifico, andate su WPML -> pagina Translation Management e sulla scheda Multilingual Content Setup (Configurazione dei contenuti multilingue) trovate la sezione Post Types Translation (Traduzione dei tipi di post). Qui contrassegnate il modello di contenuto come traducibile.

Ora potete inviare il modello di contenuto alla traduzione. Il processo di traduzione è lo stesso descritto precedentemente in questa pagina.

Tuttavia, se in precedenza è stato selezionato di utilizzare un modello di contenuto diverso per ciascuna lingua, non potete utilizzare questo flusso di lavoro. Al suo posto dovrete utilizzare il vostro generatore di pagine per aggiungere individualmente il contenuto al modello di contenuto di ciascuna lingua.

Per controllare lo stato dell’opzione Create different Content Templates for each language (Crea modelli di contenuto diversi per ciascuna lingua) andate su Toolset -> pagina Settings (Impostazioni) e cliccate sulla scheda WPML integration (Integrazione di WPML).