Se le vostre pagine tradotte sembrano più lente di quelle originali, potete fare qualcosa a riguardo.

Innanzitutto, assicuratevi di individuare la fonte del problema. Per controllare l’accesso al database e l’elaborazione PHP utilizziamo il plug-in Debug Queries.

Quando notate un gran numero di query inaspettate, passate in rassegna queste fonti potenziali.

Tracciamento di String Translation

WPML vi consente di visualizzare la provenienza delle stringhe traducibili. È una funzionalità potente, ma impiega anche molte risorse.

Andate su WPML->String Translation e assicuratevi che la voce “Traccia dove le stringhe appaiono sul sito” sia deselezionata. Questa funzionalità produrrà query SQL per ogni stringa GetText del vostro sito. Queste query si verificano soltanto quando avete effettuato l’accesso come amministratore.

Regolare automaticamente gli ID

WPML può convertire automaticamente gli ID hardcoded nella lingua corrente. Potete controllare questa funzionalità su WPML->Lingue->Rendi i temi multilingue.

Se la voce “Regola gli ID per la funzionalità multilingue” è selezionata, WPML eseguirà delle query SQL tutte le volte che il tema tenterà di caricare gli elementi con ID specifici. Spesso questa funzionalità è richiesta, ma potete ottimizzarla.

Per rendere il vostro tema multilingue, potete disattivare questa opzione e utilizzare icl_object_id e altre funzioni dell’API di WPML.